Attività sportiva come strumento di prevenzione e cura della sindrome metabolica

By
Updated: settembre 26, 2018
Integratori alimentari

Sappiamo che la vita sedentaria, la dieta sregolata, le troppe calorie introdotte e lo stress continuo hanno determinato un incremento delle malattie correlate alla sindrome metabolica: con questo termine la scienza descrive un insieme di fattori che aumentano il rischio di sviluppare patologie legate al cuore, diabete, infarto.

I medici effettuano una diagnosi di sindrome metabolica quando sono presenti almeno tre dei seguenti fattori elencati: basso colesterolo buono, elevati trigliceridi, presenza eccessiva di tessuto adiposo livello addominale, pressione alta, glicemia elevata.

Muoversi fa bene: ora anche il medico prescrive l’attività fisica

Uno dei sistemi migliori per prevenire e trattare tale situazione di rischio e tante patologie cardio respiratorie è sicuramente l’attività fisica. È già da tempo che lo sport è stato riconosciuto come importante elemento di controllo delle malattie croniche degenerative.

Il modo migliore per tenere salvaguardata la propria salute è proprio la prescrizione di svolgere attività fisica per migliorare l’efficienza del cuore e dei polmoni, tenere sotto controllo la composizione corporea e migliorare anche i livelli di forza. L’incrocio di numerosi dati statistici rilevati da ricerche scientifiche dimostrano che anche quando l’allenamento non viene variato regolarmente l’attività fisica svolge comunque una azione di enorme beneficio per la salute.

Risulta quindi preferibile anche nei giorni in cui si ha poco tempo eseguire almeno 10 o 15 minuti di movimento piuttosto che rimandare ad un giorno in cui ci si potrà dedicare più a lungo all’attività fisica: probabilmente non è un concetto rivoluzionario ma risulta estremamente valido e consente anche di organizzarsi con una agenda molto ricca di impegni, riservandosi un momento seppur breve da dedicare al proprio benessere.

Fitness come strumento di benessere

Svolgendo una regolare attività fisica miglioriamo la capacità di ventilazione e il consumo di ossigeno a parità di sforzo. Anche la pressione cardiaca e la frequenza diventano più efficienti e aumenta contemporaneamente la densità dei capillari nei muscoli; all’avanzare dell’esperienza di allenamento migliorano anche la forza e la resistenza, si riducono i valori della pressione a riposo, diminuisce l’insulina in circolo e la presenza di grassi soprattutto a livello addominale. Si tratta di benefici che migliorano l’assetto cardiovascolare, respiratorio e mettono a maggior riparo dal rischio di danni alle coronarie.

Chi pratica attività fisica in maniera regolare riesce a migliorare la propria composizione corporea riducendo il grasso, generando ipertrofia dei tessuti muscolari scheletrici, aumentando il punto di rottura delle ossa, dei tendini e dei legamenti rinforzando la struttura del corpo, aumentando il senso di benessere e la capacità di svolgere al lavoro e le attività ricreative. Tutto ciò è possibile grazie non solo alla maggiore energia a disposizione ma anche a un minor livello di ansia e depressione.

Cos’è il fitness metabolico

Per quanto riguarda il concetto di fitness metabolico si tratta di un programma basato su esercizi tradizionali caratterizzati da una facile esecuzione e da una certa semplicità di monitoraggio: si differenzia a seconda del tipo e dell’intensità basandosi sulle caratteristiche individuali del soggetto.

Fitness metabolico è sinonimo di benessere: si tratta di una regolare attività che prevede l’azione coordinata di due specialisti, da una parte il medico e dall’altro l’allenatore. Entrambi promuoveranno un più corretto stile di vita cercando di trasmettere una vera e propria cultura del benessere.

L’attività fisica quindi non rimane più prerogativa dei soggetti sani ma diventa uno strumento di prevenzione e cura anche per coloro che già presentano alcune patologie, con il vantaggio di prevedere programmi estremamente personalizzati a seconda delle necessità e della salute del paziente.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply