Ginseng, adattogeno naturale

By
Updated: Ottobre 14, 2019

Il ginseng indiano è un attivo particolarmente noto e diffuso nell’ambito dell’integrazione alimentare, originario della medicina ayurvedica in cui è sfruttato da sempre per le sue qualità adattò ce ne e toni che non stimolanti. A differenza del ginseng americano il coreano infatti non aumenta le catecolamine in circolo e quindi ammesso tra le sostanze utilizzabili anche da parte del comitato olimpico internazionale.

a questo genere di piante appartengono oltre 20 specie ma in quella del ginseng indiano (ti consigliamo ad eesempio Ashwaganda Bio Powder della NutrisSlim) si concentrano i più interessanti proprietà medicamentose per quanto riguarda la terapia sugli esseri umani di principi attivi si trovano nelle banche e nelle radici della pianta in particolare ma anche nel fusto e nelle foglie. La concentrazione dei principi attivi dipende dalla pianta e si ritiene che le piante cresciute nei territori di origine siano ancora più ricche e concentrate di attivi nonché di oppure dal punto di vista chimico dei loro estratti. Grazie alle moderne tecniche di lavorazione utilizzando anidride carbonica si riescono ad ottenere degli strati con titolazioni tra il cinque il 10% degli alcaloidi più importanti. Il ginseng indiano rappresenta una sostanza molto importante non solo in ambito ayurvedico ma anche nella medicina naturale occidentale.

Ginseng indiano, proprietà antinfiammatorie e afrodisiache

il ginseng indiano è stato per lungo tempo utilizzato anche come afrodisiaco, tonico dell’organo epatico, antiinfiammatorio, astringente e per trattare patologie del tratto respiratorio come la bronchite l’asma, ma anche ulcera, insonnia e demenza senile. Attualmente il risultato soprattutto per la sua qualità adattogena: questo significa che si tratta di un prodotto capace indurre nel nostro corpo malato una capacità di resistere meglio allo stress sia psicologico che fisico gli estratti del ginseng indiano sono considerati sicuri e ampiamente sperimentate: la scienza moderna ha approfondito anche le sue qualità uditiva nei confronti dei sistemi immunitario e come antiinfiammatori. Tra i prodotti più efficaci puoi provare ad esempio della BluPharma questo Ashwaganda Ginseng Indiano da 90 capsule per un trattamento di 3 mesi.

Proprietà farmacologiche del ginseng indiano

il ginseng indiano contiene lattoni steroidei, sostanze che promuovono gli effetti biologici farmacologici di questo prodotto. Il ginseng indiano ha proprietà adattò gene ossia antistress contrasta l’infiammazione, sostiene il sistema immunitario, può essere un’efficace antitumorale, promuovere capacità antiossidanti del nostro corpo ed è benefico anche per il sistema nervoso centrale e di dell’apparato respiratorio e circolatorio.

Un’interessante studio è stato condotto presso 56 pazienti colpiti da osteoartrite e trattati con una miscela di ginseng indiano pari a 300 mg ogni giorno per due mesi con una doppia somministrazione giornaliera di sintomi del dolore e le condizioni della disabilità sono stati monitorati costantemente e i risultati hanno mostrato che gruppi di del trattamento attivo mostrava Iva ustioni dei parametri infiammatori e osservava miglioramenti considerevoli nello stato di salute rispetto al gruppo placebo. Se vuoi provare una miscela di Ginseng differenti ti suggeriamo Ginseng Complex 1000 Puritan’s Pride che contiene Ginseng americano, siberiano, cinese e la varietà Panax.

L’azione antibatterica della pianta è stata osservata numerose indagini scientifiche, riducendo la carica batterica degli organi vitali, aumentando la sopravvivenza anche in cavie affette da salmonella.

Per quanto riguarda gli effetti secondari indesiderati è importante notare che dosaggi elevati di ginseng indiano possono provocare disturbi intestinali, diarrea e vomito. È sconsigliato inoltre assumere questi integratori in concomitanza d’alcolici e farmaci in particolare ansiolitici barbiturici perché potrebbero subire un’amplificazione dei relativi effetti, anche collaterali.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply