Integratori acidi grassi omega tre: EPA e DHA

By
Updated: agosto 6, 2018
Acidi grassi omega 3 e 6

Il panorama degli integratori non solo è estremamente ampio ma anche ampiamente dibattuto: uno dei prodotti capaci di mettere tutti d’accordo è però rappresentato dalla categoria degli omega tre, raccomandato dalla classe medica e dai professionisti dello sport.

Dal punto di vista clinico gli omega tre vengono prescritti soprattutto per i benefici cardiovascolari e antinfiammatori: la letteratura e la pratica clinica dimostrano come gli omega tre possano essere utilizzati nel trattamento non solo di cardiopatie ma anche di artriti, asma, riduzione dei danni cerebrali post trauma e così via.

Integratori acidi grassi omega tre: applicazioni cliniche e sportive

Gli acidi grassi omega tre sono stati in un primo tempo scoperti osservando la scarsa incidenza malattie cardiovascolari presso le popolazioni eschimesi e tutte quelle che normalmente seguono un’alimentazione ricca di tali nutrienti, presenti in particolare nell’olio di pesce fresco.

Attività anti infiammatoria degli acidi grassi a lunga catena: DHA ed EPA

Gli acidi grassi più efficaci a livello anti infiammatorio sono quelli caratterizzati dal punto di vista chimico da una catena lunga, noti con le sigle DHA ed EPA. Essi riescono a modulare la risposta immunitaria aggredendo l’infiammazione e migliorando la capacità endogena di rigenerare i tessuti.

Questi acidi grassi riescono ad aumentare la capacità di bruciare il tessuto adiposo e sfruttare l’ossigeno ma si tratta di molecole importanti anche per gli sportivi perché possono risultare molto utili per ottenere più muscoli.

Uno studio particolarmente significativo è stato eseguito su soggetti caratterizzati da bassi livelli di fattore della crescita IGF-1, un potente ormone con effetti anabolici, e ha visto somministrare per otto settimane 720 mg di EPA e 480 di DHA.

I risultati hanno mostrato un aumento dei livelli del fattore di crescita che in situazioni di stress come quelle determinate da allenamenti particolarmente intensi possono risultare molto diminuiti. Tale diminuzione aumenta gli stati infiammatori e rende più difficile la costruzione di nuova massa nonché la mobilitazione dei grassi a fini energetici.

In questo caso quindi gli omega tre risultano estremamente utili nell’incrementare il fattore della crescita e abbattere l’infiammazione.

Massa muscolare e integratori acidi grassi omega tre

In ambito clinico è stato dimostrato come gli omega tre siano in grado di invertire i processi di sarcopenia ossia di perdita della massa muscolare che normalmente avviene nei soggetti dopo i cinquant’anni di età – quando il corpo inizia perdere ogni anno l’1% della propria massa. I risultati si ottengono anche con persone in età più avanzata, anche 70 anni di età e i miglioramenti possono essere paragonati a quelli generati da un costante allenamento e da terapie antiage, anche su base ormonale.

Se quindi non avete l’abitudine di assumere 300 g di pesce fresco ogni giorno ma volete ottenere i massimi benefici sia dalla dieta che dall’attività fisica si consiglia di assumere almeno 2-4 grammi di olio di pesce al giorno cercando il prodotto con la più elevata concentrazione sia di DHA che di EPA. Per chi segue uno stile di vita o una alimentazione vegetale, esistono anche omega tre molto validi non derivati dal regno animale.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply