La formula ideale prima di ogni allenamento

By
Updated: settembre 12, 2018
integratori pre workout per dare il massimo

Gli integratori alimentari in commercio sono adattati alle specifiche richieste dei clienti, alle mode del momento e ovviamente alle ricerche scientifiche che vengono costantemente pubblicate. Per quanto riguarda la categoria dei prodotti pre-workout parliamo di principi attivi adatti a favorire la prestazione atletica non solo per gli sportivi di resistenza ma anche per i classici frequentatori della palestra.

Per gli atleti di endurance si trattava fino a un decennio fa di associare integratori finalizzati a incrementare la durata della performance e quindi parliamo di assunzione congiunta di carboidrati, aminoacidi e sali minerali. Per chi invece si allenava in palestra l’integrazione pre-allenamento era spesso limitata a tenere sotto controllo il catabolismo muscolare e a prodotti termogenici per avere più energia durante gli esercizi – e riuscire eventualmente anche a bruciare una maggiore quantità di tessuto adiposo.

Le migliori formule preworkout

La tendenza degli ultimi anni in termini di risultati scientifici è stata quella di portare alla ribalta nuovi ingredienti e soprattutto nuove sinergie tra i vari principi attivi, creando non poca confusione nei consumatori: l’indecisione nella scelta è stata accompagnata anche dalla difficoltà legata a questioni economiche ma anche pratiche nell’associare diversi prodotti ed usarli in maniera corretta.

Ecco allora che le aziende produttrici in risposta all’esigenza di maggiore semplicità hanno formulato nuovi integratori che racchiudono i vari principi attivi perfettamente dosati in un’unica somministrazione: i supplementi pre-workout. Ogni azienda ha differenziato la propria offerta dal punto di vista dei principi attivi scelti e quindi delle formule: vediamo quindi come scegliere il migliore pre-workout in funzione delle proprie necessità.

Principi attivi funzionali per forza, energia e pumping: integratori preworkout

Se i classici integratori da assumere dopo l’attività fisica sono finalizzati al recupero e alla crescita dei muscoli, il pre-workout perfetto deve essere in grado di aumentare la forza, l’energia, la resistenza, la concentrazione e magari anche sostenere l’effetto pompaggio.

Il primo degli ingredienti che vi consigliamo di provare è sicuramente la creatina che dopo le proteine rappresenta l’integratore più venduto in assoluto. La sua funzione principale è ricostituire le riserve energetiche e viene sfruttata soprattutto negli esercizi anaerobici alattacidi che prevedono lo sviluppo della forza esplosiva e della potenza in sforzi compresi tra 10 e 20 secondi. La creatina ha anche il vantaggio di tamponare l’acidosi cellulare durante l’attività fisica ritardando quindi il senso di fatica. In associazione alla arginina, la creatina ha dimostrato di aumentare la forza in diverse osservazioni cliniche.

Per quanto riguarda la beta alanina parliamo di una sostanza necessaria per la formazione della carnosina, un tampone dell’acido lattico che consente di svolgere sessioni di attività fisica più intense e prolungate generando un volume maggiore di allenamento. Si tratta di un ingrediente importante negli sport che sfruttano il metabolismo lattacido anaerobico come ad esempio il calcio o il culturismo ed è un principio attivo complementare alla creatina. Avendo una composizione chimica similare alla taurina e competendo con essa a livello di trasportatori di membrana si suggerisce di utilizzarle in sinergia.

Passiamo dunque proprio alla taurina fondamentale per la funzionalità dei mitocondri e la sua potenzialità antiossidante: questa molecola stimola il metabolismo bruciando i grassi, migliorando le contrazioni muscolari e lavorando a livello neurale come agente antidepressivo. In alcuni studi condotti su cavie la taurina si è mostrata correlata ad un aumento del testosterone.

Per quanto riguarda l’effetto pompaggio esso può essere ottenuto sfruttando prodotti che contengono stimolatori dell’ossido nitrico che migliorano il flusso sanguigno attraverso una maggiore vasodilatazione che favorisce un maggiore apporto di nutrienti e di ossigeno alla muscolatura. Tra i principi attivi più utilizzati in questo ambito menzioniamo l’arginina e soprattutto la citrullina che ha una migliore biodisponibilità e un migliore tasso di conversione rispetto all’arginina stessa.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply