Smania della forma fisica? Ecco i dieci falsi miti sul fitness

By
Updated: Gennaio 17, 2014

Palestra, palestra, palestra, e ancora palestra. Dopo la pausa delle vacanze natalizie, una volta ripreso il tran tran quotidiano, ecco spuntare il pensiero dei chili di troppo. Sale pesi, lezioni di fitness e centri massaggi vengono presi d’assalto da tutti coloro che vedono in gennaio/febbraio il periodo clou per mettersi in forma in previsione della primavera alle porte (o quasi). Quando, perlomeno dal centro Italia in giù, si cominciano a impacchettare maglioni e giubbotti “nascondi ciccia”, il pensiero della prova-costume inizia a incombere a tavola, e dimagrire e tonificare diventano i verbi più utilizzati. Avete mai notato che nel semestre gennaio-giugno trovare un tapis roulant libero in palestra è quanto mai impossibile? Insomma, una vera e propria smania della forma fisica. Secondo recenti sondaggi, l’Italia si collocherebbe al quarto posto nella classica europea del fitness. Solo nel nostro paese si contano circa 8500 palestre, con 5,5 milioni di iscritti. Per chi non potesse permettersi un’iscrizione, tuttavia, anche una sola mezz’ora di attività fisica al giorno (una corsetta in riva al mare o qualche addominale casalingo) potrebbe bastare per mantenersi in forma.

Il sito web dottorsport.info ha individuato i dieci falsi miti da sfatare sul fitness. Vediamoli insieme…

1)  I macchinari cardio che troviamo in sala pesi, tra cui tapis roulant e cyclette, non sempre sono affidabili nel calcolo delle calorie che si stanno bruciando durante l’attività fisica, poiché molto dipende da età e massa corporea del singolo individuo.

2)  Anche il display del battito cardiaco non sempre è attendibile al cento per cento. Meglio affidarsi alle reazioni del proprio corpo, tra cui il fiato.

3)  Non badare troppo al peso corporeo perché esso è la somma di muscoli e grasso. Un consiglio? Anche se ci sembra di aver preso qualche chilo, proviamo a indossare abiti vecchi nascosti dentro l’armadio. Potrebbero starci meglio di prima…

4)  Passare tutti i pomeriggi in palestra non è detto ci dia i risultati sperati. Allenarsi più del dovuto potrebbe essere controproducente.

5)  Massa muscolare e forza non vanno di pari passo. Non è detto che un ballerino magro ma scolpito abbia meno forza di un bodybuilder supermuscoloso.

6)  L’attività fisica da sola non basta. Insieme allo sport va abbinata una sana alimentazione.

7)  Il grasso non si potrà mai trasformare in muscoli.

8)  Sudare non è sinonimo di dimagrire: lasciamo stare gli “involtini” di cellophane.

9)  Allenarsi correttamente non significa “distruggersi e soffrire”.

10) Fare un allenamento costante non deve diventare una scusa per mangiare di più. È bene abituare il corpo a immagazzinare una giusta dose di calorie.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply