Vitamina C: un must per sportivi e salutisti

By
Updated: Novembre 14, 2016

La vitamina C (o acido ascorbico) è un micronutriente importantissimo per la salute dell’uomo ed è l’integratore più acquistato del mondo: tutti riconoscono le sue proprietà di sostegno al sistema immunitario ma è anche un meccanismo preventivo di tante patologie (cuore e tumori). Inoltre, per chi pratica sport, questa vitamina si occupa di migliorare il recupero post-allenamento e incrementare l’ipertrofia.

La vitamina C consente di produrre più collagene, stimolare gli ormoni e utilizzare al meglio gli aminoacidi: si tratta di aspetti tutti legati alla crescita muscolare, ed ecco perchè i bodybuilder apprezzano molto tale supplemento.

Vitamina C: migliore ipertrofia e miglior sistema immunitario

Quando ci alleniamo intensamente può succedere di subire dei traumi e la vitamina C interviene immediatamente a stimolare la riparazione; agendo inoltre come antiossidante, si migliora il recupero e si favorisce la crescita del muscolo. Grazie all’aumento del collagene si sostiene la salute delle articolazioni e dei capillari, consentendo di allenarsi con più intensità e per un tempo più lungo.

Chi va in palestra conosce l’importanza degli ormoni nello sviluppo muscolare e nella conservazione di un ottimale stato di salute: la vitamina C è protagonista anche in questo caso del nostro benessere, migliorando la secrezione di norepinefrina e serotonina. Questi ormoni vengono prodotti in più rispetto al fabbisogno del momento e restano a disposizione come scorta per essere usate quando più servono (un pesante workout da recuperare o altre situazioni di stress psico-fisico).

Un’altra caratteristica dell’acido ascorbico è la sua capacità di aumentare l’emivita dell’ossido nitrico (che normalmente è molto breve): più a lungo questa sostanza è presente, maggiore è l’effetto pump sui muscoli.

Vitamina C: cosa dice la scienza

L’acido ascorbico è stato oggetto di numerosi studi, che hanno in effetti confermato le sue numerose proprietà: protezione e rinforzo dei capillari, del tessuto connettivo, del sistema immunitario, l’effetto antiage. Somministrando 3 grammi di vitamina C dopo un allenamento molto intenso, diminuisce la concentrazione del cortisolo (l’ormone dello stress che mette in standby il metabolismo innescando il catabolismo muscolare) e riduce le difese immunitarie. La vitamina C quindi sostiene l’aumento della massa, scongiurando la degradazione dei muscoli per il reperimento delle proteine.

Come assumere la vitamina C

La vitamina C si trova normalmente nella frutta e nella verdura fresca, anche se il fabbisogno di un bodybuilder che sta costruendo massa (o comunque di uno sportivo che pratica regolarmente attività fisica intensa) è superiore a quanto il cibo può fornire ed è opportuno valutare un integratore. L’acido ascorbico è idrosolubile quindi le eccedenze vengono smaltite dal nostro corpo e non è possibile accumulare riserve: l’ideale è quindi assumere un supplemento frazionando il dosaggio giornaliero in più somministrazioni (anzichè una unica). Se le dosi sono piccole ma costanti, non interferiscono con i processi digestivi; un bodybuilder può ingerire fino 1.500 mg di vitamina C, mentre dopo il workout può arrivare fino a 5 grammi per i giorni del recupero.

Se si manifestano problemi gastrointestinali è opportuno ridurre la dose fino ad individuare quella corretta per il proprio fisico; quando ci apprestiamo ad acquistare un prodotto che integra vitamina C, possiamo riconoscere i migliori se è presente l’indicazione sui bio-flavonoidi, sostanze che quando presenti, migliorano l’assorbimento dello stesso acido ascorbico, migliorando la qualità complessiva del supplemento alimentare.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply